lunedì 13 marzo 2017

Trame e opinioni: Le infinite probabilità dell'amore di Alessandra Paolini

Titolo: Le infinite probabilità dell'amore
Auotre: Alessandra Paolini
Casa editrice: Newton Compton
Pag.: 234
Costo: 6,90 cartaceo















Trama
Single da poco, disoccupata, Clelia trascorre le sue giornate tra serie tv in streaming e lunghe sedute di relax sul divano. Ma la sua vita monotona cambia di colpo quando, per il suo trentesimo compleanno, riceve in regalo un viaggio organizzato dalla Doppio di Cuori, un'agenzia italiana di meetings & holidays. Ad accompagnarla nel suo viaggio ci sarà Dante, un ragazzo bello, gentile e misterioso. Il feeling tra i due è destinato a tramutarsi in qualcosa di più profondo. Infatti, nell'assolata campagna umbra e all'ombra dei monumenti della città di Perugia, nascerà una storia sensuale e tenera al tempo stesso. Clelia crede finalmente di vivere la sua favola ma la realtà, sempre in agguato, busserà ben presto alla sua porta...


Il  commento di Manuela

Clelia sta passando un periodo un po’ difficile, ha perso il lavoro e il fidanzato l’ha lasciata. Per i suoi trent’anni le amiche le regalano un viaggio speciale con un’agenzia un po’ particolare, la “Doppio di Cuori”. Così, dopo qualche ritrosia iniziale, Clelia decide di partire con il suo figaccio da compagnia Darryl (che poi si scoprirà chiamrsi Dante). Purtroppo questo viaggio riserva anche delle sorprese poco piacevoli…
La storia di Clelia e di Dante è ambientata in un bellissimo albergo nei pressi di Perugia, tutte le descrizioni fanno amare quei luoghi, che io conosco bene ma che leggendo questo libro ho apprezzato ancora di più.
Tutta la vicenda si svolge in un tempo presente e contemporaneo, ci sono allusioni a telefilm, a libri, a comportamenti moderni come l’uso di facebook per tenersi informati su quello che fanno i nostri amici. Anche il rapporto con i telefonini è quello tipico dell’era contemporanea. Insomma la storia è perfettamente calata nella modernità dell’oggi.
Tutti i personaggi sono ben descritti, sicuramente sono più curati Clelia e Dante, ma non sono tralasciate le amiche e in modo particolare Arianna, l’amica sempre pronta a scuotere Clelia. Sono appena abbozzati i personaggi secondari. Devo però dire che Dante, benché ben disegnato in alcuni tratti è solo abbozzato.
La storia è narrata in terza persona, al centro della narrazione c’è Clelia, ma a volte viene dato risalto e spazio al pensiero di Dante.
Questo romanzo rientra nelle letture senza pretese, leggere, fresche e divertenti. Un libro da leggere nel momento in cui hai voglia di “staccare la spina” dalle preoccupazioni quotidiane. Si legge velocemente e in alcuni momenti sorridi per l’ironia di Clelia e per le situazioni quasi comiche che vengono descritte.
Libro consigliato a chi ha bisogno di evadere dalla quotidianità e vuole leggere un libro poco impegnativo.

2 commenti:

  1. E' stato un piacere leggerti... Clelia è troppo divertente...

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...