venerdì 24 marzo 2017

Trame e opinioni: L'uomo giusto al numero sbagliato di Elle Casey

Titolo: L'uomo giusto al numero sbagliato
Autore: Elle Casey
Casa editrice: Amazon Crossing
Pag.: 364
Costo: 0,00 kindle unlimated, 4,99 ebook, 9,99 cartaceo















Trama
Quando riceve un SMS anonimo che le chiede di raggiungerla in un bar malfamato nel centro di New Orleans, convinta che il mittente sia sua sorella e pensando che abbia perso la ragione, May Wexler decide di andare in suo soccorso. Perché Jenny dovrebbe trovarsi in un locale per motociclisti? E infatti Jenny non è in quel bar con i suoi bambini, e l’unica a finire nei guai è proprio May. Con le sue espadrillas rosa e l’amato Chihuahua nella borsetta, in quel postaccio salta all’occhio come un’insegna al neon. E quando qualcuno inizia a sparare, non ha altra scelta che seguire il massiccio uomo barbuto che sembra l’unico disposto ad aiutarla. May si ritrova così alla Bourbon Street Boys, l’agenzia di sicurezza privata gestita dal muscoloso Ozzie, che non solo le offre protezione (e anche un lavoro), ma senza barba si rivela un’eccitante distrazione. Presto May si renderà conto che il malvivente armato che la sta cercando non è il suo unico problema.
Un numero di telefono sbagliato l’ha messa in questo pasticcio… potrebbe averla condotta anche dall’uomo giusto?


Il mio commento

Da quanto tempo non leggete un libro che vi faccia ridere a crepapelle, che sia intrigante, che abbia un po' di suspense e magari un tocco di passione? Bene se lo avete letto, allora amen, ma se invece vi manca nella vostra libreria qualcosa che stuzzichi l'appetito pagina dopo pagina, L'uomo giusto al numero sbagliato  è quello che fa per voi.
May è mitica, rompina e paranoica all'inverosimile, ma con il suo linguaggio, le sue facce (che immaginavo, perché ci vuole ben poco a immaginare) sono morta, una tipa che si ritrova per un caso fortuito nel luogo sbagliato al momento sbagliato, mai sarebbe giunta in quel bar, in quella zona di New Orleans...
L'incontro scontro con Ozzie poi...
Questo romanzo è stato una ventata di freschezza, una lettura che non volevo abbandonare, una storia che ha dell'inverosimile per quello che i protagonisti combinano, ma è la vita di May che cambia notevolmente, da semplice fotografa si ritrova catapultata nel mondo dello spionaggio, nel mondo di Ozzie e della sua squadra, la Bourbon Street Boys, un'agenzia di sicurezza privata. 
Minacciata di morte dovrà imparare a difendersi...
Ma non solo dal nemico esterno, il suo cuore è anche messo a dura prova, i sentimenti che inizialmente l'attraggono verso Ozzie diventano sempre più profondi, e per lei che non ha mai voluto legarsi è un problema.
Fra battute, risate, impicci, inseguimenti, fughe e notti alquanto accaldate, scopriremo anche la squadra che fa da contorno a May e Ozzie, e chissà che non ci sia storia anche per loro, visto che ho appena scoperto che ci sono altri libri dopo questo.

La serie Bourbon Street Boys è composta da quattro romanzi, al momento solo questo è stato tradotto e pubblicato in Italia, attendiamo buone nuove...
#1 Wrong number, Right guy - L'uomo giusto al numero sbagliato
#2 Wrong place, Right time
#3 Wrong question, Right answer
#4 Wrong turn, Right direction

giovedì 23 marzo 2017

Trame e opinioni: Le regole del greco di Sarah Morgan

Titolo: Le regole del greco
Autore: Sarah Morgan
Casa editrice: Harmony
Collana: Collezione Harmony
Pag.: 135
Costo: 2,99 ebook














Trama

Romantica e sognatrice, nonostante si sia ritrovata più volte col cuore spezzato la giovane archeologa Lily Rose non rinuncia alla speranza di poter vivere, un giorno, un amore da favola. Per ora, ha solo deciso di mettere da parte i sentimenti per un istante e concedersi un'avventura senza impegno con il suo capo, Nik Zervakis. Scettico nei confronti dell'amore e disinteressato alla costruzione di una famiglia, chi meglio di lui può insegnarle come evitare di confondere la passione con qualcosa di più profondo? Tutto è iniziato così, ma riuscirà Lily a rispettare le semplici regole di quel gioco di seduzione?


Il commento di Chiara

Lily è stata nuovamente delusa da un uomo, che l'ha ingannata. Ha un carattere dolce e solare e vede il buono in tutti, trova sempre il lato positivo delle cose e spesso la gente si approfitta di lei. Ora è amareggiata e la sua amica Brittany la sprona a non pensare troppo seriamente a tutto, a lasciarsi andare e divertirsi un po', magari anche con una notte di sesso fine a se stesso. Lei ha deciso di cambiare, di costruirsi una scorza che la protegga e prova a seguire il consiglio dell'amica, magari proprio con Nik, affascinante e freddo, del tutto immune da ogni tipo di sentimento, in poche parole l'uomo ideale per una scappatella.

"Lo ammiro. 
Dicono che non si faccia mai influenzare dalle emozioni, negli affari e nella vita privata. E' l'opposto di come sono io. 
Nessuno l'ha mai scaricato o fatto sentire una nullità, 
e sa sempre cosa dire in ogni situazione. 
Forse dovrei provare a essere come Nik Zervakis".

Nik non crede nell'amore, il suo passato e la sua esperienza lo hanno convinto che non esiste, che le donne prima o poi si stufano o che cercano solo i soldi. Così lui si diverte ma mette in chiaro subito la situazione. Lily d'altro canto lo fa ridere come non gli capitava da un po' e suscita in lui sensazioni strane...

Brittany la guardò. 
"Nik Zervakis è come il gruppo sanguigno zero negativo. 
E' il tipo di tutti".

Questa novella si colloca tra il primo e il secondo libro della serie di Puffin Island. Io l'ho letta con molto piacere anche adesso e devo dire che Sarah Morgan non delude mai. E' un racconto più breve ma pregno di sentimento e ironia, proprio come gli altri. Adoro il suo stile e anche stavolta mi sono trovata immersa nella storia e non l'ho più mollata.
Complice la Grecia, con il suo clima e il suo paesaggio magnifico, ho vissuto questa storia come una sorta di fiaba.
Ho adorato sia Lily che Nik, con le loro prerogative e le loro fragilità. 
Avrei preferito un finale più elaborato, l'ho trovato un po' troppo affrettato e zuccheroso ma nell'insieme è stata una bella lettura.
Se avete bisogno di evadere, magari pensando un po' a mete da sogno, questo libro fa proprio per voi.

La serie Paffin Island è composta da tre romanzi, più un prequel
#0,5 Playng by the Greek's Rules - Le regole del greco
#1 First time in forever - La prima volta per sempre - recensione
#2 Some kind of wonderful - Qualcosa di meraviglioso - recensione
#3 Christmas ever after - Natale a Puffin Island - recensione


mercoledì 22 marzo 2017

Trame e opinioni: Una scelta impossibile di Sausan Elizabeth Phillips

Titolo: Una scelta impossibile
Autore: Susan Elizabeth Phillips
Casa editrice: Leggereditore
Pag.: 378
Costo: 14,90
















Trama
Lucy Jorik, la figlia del primo presidente donna della storia degli Stati Uniti, sta per sposare il signor Irresistibile, Ted Beaudine, uno degli uomini più in vista della cittadina di Wynette, Texas. Un matrimonio che si preannuncia da favola, eppure c'è qualcuno pronto a tutto pur di evitarlo. Meg Koranda, la migliore amica di Lucy, è seriamente decisa a convincere la promessa sposa che, in fondo, se davvero le sembra di vivere in una favola, forse è perché c'è ben poco di reale... Così, dopo essere riuscita a rovinare il giorno più bello della vita della sua migliore amica, odiata da tutta la città e ripudiata dai suoi genitori, a Meg non resta che rifarsi una vita, tagliando una volta per tutte con il passato. Ma non sa che il destino è pronto a giocarle il più imprevedibile degli scherzi: sulla sua strada troverà di nuovo Ted Beaudine. Riuscirà a resistere all'uomo a cui ha rovinato il matrimonio ma che, a quanto pare, non ha alcuna intenzione di fargliela pagare?


Il commento di Dolci

Ho sentito parlare benissimo di questa autrice da molte mie colleghe lettrici e finalmente sono riuscita a leggere qualcosa di suo.
Come al solito in Italia fanno traduzioni di serie a caso... Questo, infatti, è il quinto volume della saga Wynette, Texas. Gli altri capitoli non sono stati importati da noi per cui non ho avuto la possibilità di leggere le storie precedenti, ma, fortunatamente, non  sono strettamente necessari per capire questo libro. Anche se non sarebbe male conoscere i vari retroscena.
Mi sono piaciuti tutti i personaggi, sia i protagonisti che i soggetti secondari, abitanti della stravagante città di Wynette. Formano un favoloso cast di personalità divertenti e odiose nello stesso momento. Così ben sviluppate che ti ritrovi totalmente immersa nelle loro vite. Pieni di difetti umani, i personaggi creati da questa autrice, sono talmente realistici che reagiscono esattamente come potrebbe fare una qualsiasi persona “reale”.
Mi sarebbe piaciuto conoscere tutta la storia dal punto di vista di Ted visto che il libro ci mostra i suoi pensieri solo nell'ultima parte. Un peccato perché per gran parte della lettura avrei voluto sapere cosa stava succedendo nella sua testa.
Meg è stata quasi perfetta. Ho apprezzato il suo comportamento dall'inizio alla fine della storia.
La trama è ben articolata e ho adorato i dialoghi tra i vari personaggi. 
Un romanzo con tanto divertimento, un po' di mistero, e moltooooo romanticismo, che mi ha tenuta con il sorriso sul viso per tutta la lettura.



martedì 21 marzo 2017

Uscite: De Agostini

Titolo: L'univarso nei tuoi occhi
Autore: Jennifer Niven
Casa editrice: De Agostini
Pag.: 416
Costo: 14,90














Affascinante. Divertente. Distaccato. Ecco le tre parole d'ordine di Jack Masselin, sedici anni e un segreto ben custodito. Jack non riesce a riconoscere il volto delle persone. Nemmeno quello dei suoi fratelli. Per questo si è dovuto impegnare molto per diventare Mister Popolarità. Si è esercitato per anni nell'impossibile arte di conoscere tutti senza conoscere davvero nessuno, di farsi amare senza amare a propria volta. Ma le cose prendono una piega inaspettata quando Jack vede per la prima volta Libby. Libby che non è come le altre ragazze. Libby che porta addosso tutto il peso dell'universo: un passato difficile e tanti, troppi chili per farsi accettare dai suoi compagni. Jack prende di mira Libby in un gioco crudele, un gioco che spedisce entrambi in presidenza. Libby però non è il tipo che si lascia umiliare, e il suo incontro con Jack diventa presto uno scontro. Al mondo non esistono due tipi più diversi di loro. Eppure... più Jack e Libby si conoscono, meno si sentono soli. Perché ci sono persone che hanno il potere di cambiare tutto. Anche una vita intera.

Uscite: Amazon Crossing

Titolo: L'incidente svedese
Autore: Kevin Wignall
Casa editrice: Amazon Crossing
Pag.: 278
Costo: 0,00 kindle unlimated, 4,99 ebook, 9,99 cartaceo














Dan Hendricks è un ex agente della CIA, ora al soldo di varie agenzie straniere. Dà la caccia a pericolosi latitanti, li cattura, li consegna e si intasca il compenso. Non fa mai troppe domande e la sua migliore referenza è l’abilità con cui porta a termine ogni incarico. Quello di Dan è un lavoro delicato, dove si rischia la vita e dove può accadere che diverse persone possano volerti morto.
La nuova missione di Dan inizia nel profondo Nord della Svezia dove accetta di recarsi per indagare su un misterioso incidente stradale: un autobus ribaltato, diversi passeggeri morti, tra cui un certo Jacques Fillon, che in un gesto eroico ha deciso di dare la propria vita per salvare un’altra passeggera.
Ma chi è Jacques Fillon? Nessuno lo sa, nessuno in paese lo conosceva davvero. Sarà Dan a dover risolvere questo mistero, in un’avventura che richiederà tutte le sue abilità da cacciatore, per non diventare preda.

Uscite: Sperling & Kupfer

Titolo: L'amore addosso
Autore: Sara Rattaro
Casa editrice: Sperling & Kupfer
Pag.: 252
Costo: 16,90














Una giovane donna attende con ansia fuori da una stanza d’ospedale. È stata lei ad accompagnare lì d’urgenza l’uomo che ora è ricoverato in gravi condizioni. È stata lei a soccorrerlo in spiaggia, mentre passava per caso, dice. Non dice – non può farlo – che invece erano insieme, che sono amanti. Lo stesso giorno, in un’altra ala dell’ospedale, una donna è in attesa di notizie sul marito, vittima di un incidente d’auto. Non era con lui al momento dell’impatto; non era rintracciabile mentre la famiglia, da ore, cercava di mettersi in contatto con lei. E adesso, quando la informano che in macchina con il marito c’era una sconosciuta, non sembra stupita. La prima donna è Giulia. La seconda è ancora Giulia. E il destino, con la sua ironia, ha scelto proprio quel giorno per fare entrare in collisione le due metà della sua vita: da una parte, quella in cui è, o sembra, una moglie fortunata e una figlia devota; dall’altra, quella in cui vive di nascosto una passione e sfugge al perbenismo di sua madre e alle ipocrisie. Un segreto perseguita Giulia e fa di lei un essere   tormentato e unico, luminoso e buio.

L'angolo self: Touch my heart di Micol Manzo

Titolo: Touch my heart
Autore: Micol Manzo
Casa editrice: self
Pag.: 200 
Costo: 0,00 kindle unlimated















Trama
La prima cosa che Aponi vede, quando riprende conoscenza in una capanna ai piedi del monte Bosavi, sono degli occhi neri come il cuore della foresta, cupi come lo è l'uomo cui appartengono: Obei, un individuo minaccioso coperto da tante cicatrici quanti sono i suoi muscoli guizzanti. Non ricorda perché si trovi tra i Kaluli, un popolo che non conosce, a eccezione della loro lingua. Un popolo propenso a invadere la sua sfera personale, mettendo a dura prova la sua paura di essere toccata da altre persone. Se da una parte i Kaluli si mostrano gentili e ospitali con lei, dall'altra Obei fa di tutt per renderle un incubo l'esperienza nella foresta. Ma Aponi non è disposta a sottostare al volere di quell'uomo autoritario che pare odiarla con tutto se stesso. Così, con il passare dei giorni, la contesa fra i due si fa sempre più ardente, trasformandosi in desiderio, un sentimento ancor più oericoloso dell'odio.



Il mio commento

Come sono giunta a leggere questo romanzo? La verità è, che, è stata proprio l'autrice a incuriosirmi quando ho letto un suo status su fb dove lei era felicissima di una recensione ricevuta su Amazon. Ho letto per l'appunto il commento e dopo la trama, da qui sono giunta alla lettura di Touch my heart. 
Aponi è una donna interessante sotto ogni punto di vista, un passato particolare, un presente quasi noioso finché lei stessa non decide di dare una svolta alla sua vita, proprio intraprendendo un viaggio in Nuova Guinea. Ma qualcosa accade e il suo primo risveglio è in una capanna, sperduta nella foresta sul monte Bosavi.
Ma cosa è successo? E soprattutto chi è quell'uomo che la osserva con uno sguardo guardingo?
Obei è un Kaluli, una tribù del posto, è l'uomo che l'ha salvata.
In questo romanzo non è stato difficile entrare nel mondo raccontato dall'autrice.
Aponi e Obei sono due personaggi singolari, caparbi, ma che nonostante tutto si attraggono come calamite. La poca fiducia di lui ha un suo perché, che solo verso la fine del romanzo scopriamo, mentre le paure di Aponi sono profonde, il fatto che non voglia farsi abbracciare, che non ami essere toccata, celano un passato fatto di abbandono, di non riconoscimento e tutto ciò si ripercuote nel suo presente.
Touch my heart è un buon romanzo, intenso, interessante, scritto bene, e soprattutto si lascia leggere e catturare dai modi scontrosi del protagonista e dalla testardaggine di Aponi.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...