venerdì 18 agosto 2017

Recensione: Ogni cosa a cui teniemo di Kerry Lonsdale

Titolo: Ogni cosa a cui teniamo
Autore: Kerry Lonsdale
Casa editrice: Leggereditore
Pag.: 253
Costo: 14,90 
















Trama

L'aiuto cuoco Aimee Tierny ha trovato la ricetta per la vita perfetta: sposare il ragazzo che ama fin da quando è una bambina, creare una famiglia e poi chissà, un giorno rilevare il ristorante dei genitori. Il futuro che aveva sognato le passa però davanti in un lampo, come strappato dal vento, quando il suo fidanzato James perde la vita in un incidente in barca. Dal giorno in cui la chiesa che avrebbe dovuto ospitare il loro matrimonio è diventata il triste scenario per il funerale di James, Aimee non ha pace. Sa che per rimettere assieme i pezzi della sua vita deve scendere a patti con il dramma che l'ha colpita e far piena luce sulle circostanze della morte di James. Cos'è realmente accaduto quel giorno maledetto, su quella barca?



Il mio commento

Avevo otto anni quando incontrai James per la prima volta.

Da dove comincio?
Aspettare che esca il secondo libro sarà dura, ma sono sicura che l'attesa è oramai agli sgoccioli. 
La trama di questo romanzo non dice molto, e probabilmente proprio per questo volevo leggerlo. 
Mai questa mia curiosità fu così "azzeccata".
Intenso, travolgente, passionale, comincio da qui perché Aimee è una giovane donna che ha posato le sue decisioni sull'amore incontrastato per James. Un amore prima infantile, poi adolescenziale e infine adulto. Tutta la vita è girata intorno a quest'uomo, ma è bastato un semplice viaggio di lavoro per mandare tutto a rotoli, perché James non è mai tornato da quel viaggio, no, anzi, è tornato, ma chiuso in una cassa da morto, e lei non ha potuto neanche vederlo.
Il cuore ridotto a brandelli, sogni in frantumi, come ricominciare?
Dai sogni che aveva nel cassetto, riposti in un angolino del suo cuore? 
Come sarà affrontare il futuro senza l'appoggio di James?
Ma la vita va avanti e Aimee deve assolutamente cominciare a ricostruire la sua vita, deve ripartire proprio da quelle passioni che sa essere solamente sue.
Dubbi e incertezze però continuano a minare la serenità di Aimee, una donna sfuggente che insinua sospetti...
Messico, James, viaggi... in tutto questo un uomo comincia a fare breccia nel piccolo cuore di Aimee, Ian, fotografo, girovago, che riesce con la sua sensibilità, le sue parole e sconvolgere i sentimenti della giovane.



Un romanzo scritto con il POV di Aimee, le sue paure, i suoi desideri, i suoi sentimenti, sono il punto focale, una donna che si è legata all'unico uomo che le ha fatto battere il cuore quando era ancora una bambina, quello stesso uomo che l'ha tenuta legata a sé, James, che avrebbe sposato, ma che invece è morto, ma perché quel viaggio così, di punto in bianco? Cosa c'era realmente sotto? 
L'arrivo di Ian, scompagina tutto, ma prima di ricominciare, bisogna mettere un punto su un passato, su segreti celati, su bugie dette a fin di bene, per nascondere qualcosa di più grande.
Mai come non mi succedeva da tanto ho desiderato anche conoscere il punto di vista di James, so già per certo che questo mio desiderio è realizzato nel secondo libro.
Suspense, intrighi, passione, sentimenti, paure, non manca nulla, un romanzo che incalza pagina dopo pagina, con colpi di scena che rendono la lettura più intensa, viva, capitolo dopo capitolo, vuoi assolutamente conoscere i perché!



Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...